Cantiere Odissea: il Teatro Oscar deSidera inizia un viaggio nel Municipio 4: spettacoli teatrali, concerti, nuove drammaturgie per un’estate all’insegna della scoperta del territorio!
Il Municipio 4 è una realtà caratterizzata da un’identità complessa, che si estende dal centro cittadino fino ai quartieri della periferia sud-est e ai parchi. Un ‘arcipelago’ urbano che abbraccia situazioni di emarginazione totale insieme ad ambiziosi progetti di sviluppo e innovazione: a dividerli il più delle volte è soltanto il confine tracciato da una strada, o una ferrovia. Sono frammenti di una comunità impossibile, apparentemente destinati a esistenze parallele.

Attraverso degli incontri con alcune associazioni del territorio (ad esempio, Associazione Nocetum e Cooperativa La Strada), è stato possibile raccogliere alcune storie al fine di creare sette racconti teatrali di varia natura, affidati a sette giovani autori che sono stati guidati nella loro ricerca dal mito dell’Odissea. Perché? Non solo perché è il racconto di un viaggio ma anche perché racconta l’incontro con qualcosa di sconosciuto, di mostruoso a volte, e di desiderato. Qualcosa che è nell’uomo da prima dell’alba dei tempi e in cui tutti vogliono riconoscersi.
Cantiere Odissea – Viaggio teatrale nel Municipio 4 è il titolo di questo festival che si svolgerà dal 25 giugno al 25 luglio. Si parte il 25 giugno con Giacomo Poretti all’Ex Macello e si chiude il 25 luglio con Gioele Dix, sempre all’Ex Macello. In mezzo, quattro concerti a cura del Conservatorio di Milano, con cui il Teatro Oscar ha stretto una forte collaborazione, vista anche la futura apertura del campus di Rogoredo.
A coordinare i sette autori che hanno scritto i testi, Angela Demattè, attrice e autrice teatrale che ha raccolto le storie insieme ai ragazzi e alle ragazze e li ha aiutati a trasformarle e a rendere conto della realtà complessa che è il Municipio 4 (non nella sua interezza, viste le dimensioni e la diversità che accoglie).

Ogni testo prende il via da una suggestione omerica e di essa si nutre: così
La madre di Ulisse è la storia di una madre che non lascia veramente partire il figlio e sarà realizzata come una performance itinerante intorno alla stazione di  Rogoredo;
Circe è un dialogo tra uno zio e un nipote, è un indagine sulla storia di Milano e sul bisogno di amore che spesso è bisogno di oblio e si svolgerà all’interno del bellissimo Parco Porto di Mare;
Argo è il monologo bizzarro e straziante di un cane che attende il padrone e che con lui è vissuto per strada per tanti anni, cercando il benessere di una relazione;
La nutrice è la memoria di una donna che dall’Ade (sotto la chiesa del Nocetum) ritorna per raccontarci la complessità della “cura” elemento così presente nell’Odissea e per noi contemporanei così difficile da esercitare;
Telemaco è la storia di una padre e di un figlio, che attinge da vicino alla storia dei tanti Telemaco che ruotano attorno a piazzale Gabrio Rosa;
Penelope è il flusso interiore di una giovane donna che si accorge di non voler più essere solo una brava, ottima ragazza su cui si può contare ma di voler sperimentare l’altrove, la perdita, l’allontanamento da casa;
Le sirene è un viaggio itinerante sulla 90-91 in cui il canto delle sirene è fatto dal residuo delle voci rimaste incastrate tra i sedili e le porte della linea che giorno e notte, incessantemente, percorre in tondo l’arteria principale della città.

Sono esperimenti, mise en espace, che tuttavia hanno la forza della ricerca di 7 giovani autori, talvolta anche interpreti delle loro stesse creazioni.
Infine, la realizzazione di Cantiere Odissea è possibile grazie al contributo di Fondazione di Comunità Milano e il Teatro Oscar ha accolto la sfida della raccolta fondi: attraverso una donazione sarà possibile sostenere attivamente la realizzazione del festival estivo e di tutte le azioni concrete che la Fondazione promuove su tutto il territorio milanese. Sarà possibile donare fino al 30 settembre per sostenere il progetto Cantiere Odissea sul sito della Fondazione: www.fondazionecomunitamilano.org/raccolta-fondi/