“Itinerari Ludici” è il nome di una innovativa e originale iniziativa che da alcuni mesi anima e diverte il nostro municipio. Organizzata da Trottola Urbana, neonata associazione fondata il 18 settembre 2023, ha come obiettivo quello di promuovere la cultura del gioco come strumento culturale e dispositivo educativo universale. L’obiettivo ambizioso è quello di emancipare il concetto di gioco, spostandolo al di là della sua connessione tradizionale ed esclusiva con il mondo dei bambini, introducendo il gioco come elemento di incontro intergenerazionale e multiculturale, evidenziando i benefici che questo può apportare a tutte le età.
Il progetto “Itinerari Ludici” rappresenta un passo significativo verso la realizzazione di questa visione e la biblioteca comunale di via Oglio ne è diventata il palcoscenico perfetto per ospitare questo format innovativo. Infatti, grazie alla collaborazione con la responsabile della biblioteca, Sara Pietrafesa, l’associazione ha portato il gioco da tavolo all’interno delle sue mura, trasformando lo spazio in un luogo di aggregazione e scambio culturale.
L’iniziativa ha avuto un impatto per certi versi anche inaspettato, creando una comunità vivace e coinvolgente in un momento di gioco aperto e gratuito per tutta la cittadinanza.

La squadra dell’associazione Trottola urbana

Questa comunità di appassionati è soprattutto animata dalle famiglie che trovano negli appuntamenti ludici un prezioso momento di condivisione familiare che si svolge in un ambiente accogliente, sicuro e ben riconosciuto all’interno del quartiere. Nei quattro incontri finora organizzati, i partecipanti sono aumentati costantemente occupando tutti i posti della sala lettura con più di 20 tavoli affollati da giocatori di tutte le età.
I facilitatori presenti, esperti giocatori, svolgono un ruolo chiave: non solo nella spiegazione delle regole e nel guidare i partecipanti nella scelta dei giochi, ma anche nella promozione della condivisione tra persone che potrebbero non conoscersi al di fuori di questo contesto ludico. Durante l’attività vengono intavolati dai 16 ai 25 giochi diversi usati in simultanea e presenti nella “biblioteca mobile” della Trottola. La scelta del gioco può avvenire in base ai desideri dei partecipanti o attraverso l’affiancamento dei facilitatori, che propongono giochi adatti alle diverse preferenze ed età, senza escludere i più piccoli. Inoltre, da questo privilegiato osservatorio, sono molte le comprensioni emerse, come una certa difficoltà dei bambini ad adattarsi ai giochi da tavolo, preferendo invece una fruizione veloce e immediata del gioco, riscontrata anche negli adulti e nella diffusa abitudine di non terminare il gioco. Questa sfida è stata interpretata come un’opportunità per sviluppare e allenare la pazienza (anche nell’attesa del proprio turno) e la collaborazione, che rischiano di essere poco stimolate nell’era digitale.
Oltre all’appuntamento mensile di “Itinerari Ludici” nei sabati pomeriggio, da febbraio, sempre grazie alla collaborazione e disponibilità della Biblioteca Oglio, l’iniziativa si espanderà con incontri serali, dalle 18.00 alle 22.00, cercando di coinvolgere una fascia di popolazione più ampia come quella dei giovani adulti e adolescenti.

Giochi di gruppo in Biblioteca Oglio

La Trottola Urbana, pur essendo una giovane realtà, ha già contribuito a diversi eventi, come la Festa della Befana del Comune di San Donato o l’animazione per 60 bambini in oratorio a Rogoredo.
I prossimi obiettivi prevedono la ricerca di una sede, offrendo la possibilità di avere una ludoteca di quartiere. Parallelamente, si punta ad arricchire la collezione di giochi introducendo anche quelli tradizionali in legno, tipici dei giochi di piazza. Con l’obiettivo di preservare questi giochi e prevenirne l’oblio, l’associazione sta avviando un’iniziativa per la creazione di una biblioteca digitale dinamica. Questo progetto mira a raccogliere testimonianze provenienti da diverse culture e nazionalità, documentando e tracciando le regole di questi giochi. Mantenere vive le regole è fondamentale per salvaguardare l’essenza stessa del gioco, proteggendolo attentamente e trasmettendolo alle generazioni future. Il sito della Trottola Urbana sarà progettato con una sezione appositamente dedicata a questo significativo lavoro di raccolta.

Il cuore pulsante e creativo dell’associazione Trottola Urbana è rappresentato da Rouben Vitali, progettista sociale ed Elisa Paladino, pedagogista. La loro missione è chiara: creare contesti in cui il gioco diventi uno strumento per promuovere valori, facilitare interventi educativi e accogliere chiunque si senta escluso in uno scenario che va oltre il gioco stesso per abbracciare l’educazione, la comunità e la diversità.

I prossimi appuntamenti:
9 febbraio e 22 marzo dalle 18.00 alle 22.00
10 febbraio e 16 marzo dalle 14.30 alle 18.00
Biblioteca Oglio, via Oglio 18